Ecommerce cosmetico … cresce!

Ecommerce cosmetico … cresce!

ecommerce cosmetico in Italia è oramai uno strumento di vendita largamente diffuso. Sempre più parrucchieri offrono alla propria clientela la possibilità di acquistare online. Le cifre dell’ecommerce cosmetico sono in continuo aumento. Rappresentano un trend in rapida ascesa. L’e-commerce cosmetico funziona. Aiuta le aziende serie e preparate a fornire in sicurezza e trasparenza un servizio apprezzato dalla clientela, che fa fatturato.

 

L’ecommerce cosmetico: il trend di crescita.

L’ecommerce cosmetico non risente della crisi, anzi, cresce bene. Questo emerge dagli ultimi studi di settore. Gli esperti marketing parlano di uno strumento ed una metodologia di vendita che va verso l’eccellenza. Sempre più parrucchieri, infatti, vendono online i propri prodotti di cosmetica, alla clientela fissa ed a quella occasionale, usando l’ecommerce cosmetico. Nel 2015 l’ecommerce cosmetico è cresciuto del 22% che in cifre fa 170 milioni di euro. Una dato interessante, che indica come sia cambiato il ruolo del parrucchiere 2.0, quella di ultima generazione, quello maggiormente ricercato dai clienti, donne soprattutto. Gli addetti ai lavori hanno definito l’ecommerce cosmetico “…healt and beauty all’italiana”.

Nel voler analizzare meglio l’ecommerce cosmetico possiamo aggiungere altri dati dell’ecommerce cosmetico, per capirne meglio le dinamiche ed eventualmente agganciarci al trend, al treno in corsa. Gli acquirenti abitudinari online di questi prodotti e servizi sono circa 2 milioni. Due acquirenti su tre sono donne, che rappresentano quindi il 65% dell’intero settore dell’e-commerce cosmetico. Il primato lo detengono i prodotti a discapito dei servizi. Fra i prodotti acquistati online, quelli con le percentuali più alte sono le creme viso, con una percentuale vicina al 14%. Al secondo posto di questa dinamica classifica dell’e-commerce cosmetico ci sono poi gli smalti, al terzo posto invece i mascara. Tutti prodotti largamente utilizzati dalle donne. Dunque, un altro elemento di analisi dell’e-commerce cosmetico è che il compratore è donna. E’ a loro che bisogna rivolgersi maggiormente, con messaggi, promozioni, pacchetti e soluzioni on line. Questo è il dato significativo dell’analisi, almeno in termini di web marketing.

In Italia, oggi, come sottolineato da Netcomm circa 30 milioni di italiani navigano sul web con una presenza oramai sempre più costante. Il mercato web e l’evoluzione e-commerce è una realtà che aumenta in modo vorticoso. Questi dati sono confermati anche dall’e-commerce cosmetico, che rappresenta oramai una tendenza consolidata.

 

L’ecommerce cosmetico in cifre

L’ecommerce cosmetico registra cifre significative. I dati pubblicati da studi di settore autorevoli non danno dubbi: gli acquirenti online di prodotti di cosmetica sono cresciuti del 18% nell’ultimo anno. Un altro aspetto che indica la consistenza del mercato dell’e-commerce cosmetico viene d questa ulteriore distinzione: i compratori online di cosmetica sono stati 4,7 milioni, di cui 2 milioni in qualità di clienti abituali (cioè quelli che hanno comprato più di una volta).

 

L’ecommerce cosmetico: le motivazioni all’acquisto

Le motivazioni che inducono i clienti all’acquisto nell’e-commerce cosmetico sembrano essere la comodità e la convenienza dei prodotti. Tutti aspetti che per chi volesse intraprendere l’attività di vendita on line non devono essere sottovalutati. La piattaforma di acquisto da offrire dovrà essere allora comoda nella gestione, sicura nelle transazioni e conveniente nel prezzo. Poi, ovviamente, la comunicazione, la professionalità, la novizia di particolari e di accorgimenti tecnici offerti dai professionisti della cosmetica faranno il resto, faranno la differenza. Nel web, come sempre, la serietà, la completezza e l’aggiornamento delle informazioni, la personalizzazione del rapporto fra venditore e compratore, la professionalità trasmessa faranno sempre più la differenza. I parrucchieri più attenti lo stanno scoprendo. Per questo motivo si stanno organizzando con siti che da meri strumenti vetrina (spesso poco aggiornati) stanno diventando vere piattaforme di comunicazione e vendita.  L’e-commerce cosmetico funziona…. Ma solo per quelli professionalmente attenti.