Estetica e salute vuol dire: attenzione e cura dei particolari.

Estetica e salute vuol dire: attenzione e cura dei particolari.

  • I consigli di Teresa Di Serio e del suo staff –

Estetica di valore vuol dire rendere belli e sani. L’ estetica è funzionale quando con la sua applicazione costante si favorisce la vera bellezza. Quando cioè aiuta una donna ed un uomo a mantenere al meglio ed in salute tutti i suoi particolari “unici”.

Ogni donna ed ogni uomo dovrebbe sempre curare al meglio tutti i suoi particolari di estetica. Solo così si riuscirà ad essere in forma, ad essere sani e belli. La bellezza è frutto di alcune utili abitudini quotidiane. Estetica è salute del viso. Estetica delle mani e dei capelli è cura ed attenzione ad ogni particolare.

Estetica e cura: … suggerimenti per capire cosa fare e come farlo.

 

Mani curate:

Le nostre mani quotidianamente subiscono diverse aggressioni, che ne provocano l’invecchiamento. Le aggressioni esterne del freddo, del sole, dello smog, dello stress fisico e psicologico, oltre che degli agenti corrosivi, come detersivi e frequenti lavaggi poco delicati rischiano di comprometterne l’equilibrio, la salute.

La corretta estetica aiuta anche nella protezione da tutto ciò.  E’ necessario allora imparare a fare piccole ma quotidiane azioni di cura, di protezione e di estetica, per preservarne la bellezza e la salute.

 

Idratare sempre le mani: le mani hanno bisogno di essere idratate più volte al giorno. Dopo aver usato un detersivo, bisognerebbe reidratare le proprie mani. E’ buona norma massaggiarle con cura con una crema protettiva. Far sì che assorbano in profondità tutta la crema, anche quella in eccesso.

 

“Per renderle più lisce, è un buon suggerimento usare ogni tanto un po’ di olio d’oliva. L’olio alle mandorle dolci le renderà più morbide e setose.

Per la loro protezione invece, è utile usare una crema cicatrizzante all’arnica”.

 

 

La pelle del viso:

Il viso è la parte più esposta alle aggressioni esterne. Freddo, sole, vento, pioggia, inquinamento vengono assorbiti dal nostro viso. Sempre. Inoltre, il nostro viso riflette ogni stato d’animo o situazione di stress. Tutte situazioni che lasciano il segno su ogni volto, tracce, a volte solchi che emergono una scarsa attenzione all’estetica ed alla cura.

“Per curare  correttamente, e per applicare la giusta estetica sulla pelle del nostro viso,

bisogna prima capire che tipo di pelle abbiamo”.

 

La pelle “normale” – non denota evidenti problemi o elementi di forte sensibilità. E’ omogenea e compatta.

La pelle “secca” – Il motivo potrebbe essere la disidratazione o una sua insufficiente produzione di sebo. In questo caso evidenzia fragilità, screpolatura, eccessiva delicatezza e frequenti arrossamenti.

La pelle “grassa” – con un accentuato effetto lucido e untuoso. In questo caso c’è un eccesso di sebo.

La pelle “mista” – si presenta difforme, con parte grassa su fronte, naso e mento (la zona a T) e secca sulle guance ed in prossimità degli occhi.

La pelle “sensibile” – invece si presenta estremamente sottile, delicata, si arrossa facilmente ed è soggetta molto frequentemente ad eritemi e couperose.

La giusta estetica ed attenzione aiuta a mantenere la pelle luminosa e bella. Con pochi ma quotidiani gesti e con la scelta dei prodotti giusti.  Questo vuol dire applicare la giusta estetica curativa e di mantenimento.

 

“Ogni donna o uomo che si preoccupi dei suoi particolari di bellezza dovrebbe fare sempre alcune antichi e fondamentali azioni quotidiane…”

 

  1. Lavare il proprio viso ogni mattina con acqua tiepida ed usano un detergente delicato.
  2. Struccare sempre il viso ogni sera, con detergente gel o con latte detergente. Poi un buon tonico per pulire la pelle in profondità.
  3. A seguito di ogni lavaggio, è bene applicare una crema idratante ed adatta al proprio tipo di pelle.
  4. Effettuare lo scrub non meno di una volta a settimana, per eliminare le cellule morte.

 

Proteggere i capelli:

I capelli sono una delle cose più evidenti della nostra personalità, del nostro modo di essere. Ci descrivono molto più tanti altri particolari. Bisogna fare attenzione alla loro salute ed alla loro estetica.

Ad esempio, è molto importante evitare che si secchino. Questo provocherebbe poi la rottura del capello, l’inestetismo e la caduta eccessiva. Meglio curarli prima. Anche in questo caso, estetica e cura per mantenerli belli e sani. Sempre.

“La prima cosa da capire è come è fatto il capello”.

Il capello è costituito da due diverse cellule, estremamente importanti e vitali: quelle della corteccia (il cuore del capello) e quelle della cuticola (che lo isolano e lo proteggono).

Il capello secco presenta una cuticola danneggiata, e quindi una fibra non sufficientemente protetta che non riesce a trattenere nella giusta quantità né la cheratina e né i lipidi.  In questa situazione il capello apparirà spento, diventerà secco, si indebolirà e quindi si spezzerà.

 

 

 

“Alcuni utili consigli per evitare il rischio…”

  1. Evitiamo i lavaggi troppo frequenti – stimoleremmo le ghiandole sebacee e renderemmo più grasso il cuoio capelluto con la necessità poi di rilavarli sempre più spesso.
  2. Scegliamo trattamenti nutrienti e riparatori – Dopo ogni lavaggio è una buona abitudine applicare un conditioner. Poi, magari una volta a settimana lasciarli in posa per almeno 10 minuti con una maschera nutriente e riparatrice.
  3. Scegliere il taglio giusto: Anche la scelta del taglio giusta aiuta al mantenimento dei propri capelli. L’estetica fatta bene aiuta e protegge i capelli. Ad esempio, con i capelli secchi e danneggiati, per evitare i che le punte si spezzino è meglio scegliere un taglio medio o corto. Se i capelli sono fortemente danneggiati è opportuno scegliere un taglio corto.

Estetica fatta bene vuol dire: aiutare i capelli a rimanere sani e belli. Sempre.

Vieni a trovarci nel nostro salone e capirai perché i nostri clienti non ci abbandonano mai…