Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.tdshair.com/home/wp-content/themes/suprema/framework/modules/title/title-functions.php on line 472
 

Blog

-tagli-di-capelli-primavera-estate-2020

tagli di capelli primavera estate 2020

I tagli di capelli primavera estate 2020 che siano corti, medi o lunghi dicono che si va verso linee naturali. Lo stile tenderà a soluzioni “morbide” in grado di esaltare il viso con scelte "naturali e poco elaborate". I tagli maggiormente visibili nelle passerelle dicono di un ritorno abbastanza chiaro verso la naturalezza e la morbidezza. Quindi queste soluzioni saranno, come sempre quelle maggiormente ricercate dalle donne che vogliono essere alla moda, che vogliono esprimere modernità e scelte al passo con i tempi. I tagli di questa  primavera/estate saranno generalmente mossi. Quelli lunghi saranno prevalentemente vaporosi e privi (quasi sempre) di frangia. I tagli corti saranno quelli di gran moda nei primi anni 2000. I tagli di capelli primavera estate 2020: i “corti” I capelli primavera estate 2020 corti andranno dallo short cut al mullet. Buone scelte saranno sia le soluzioni lisce che ricce. Ma per chi vorrà essere audace sarà alla moda anche il taglio rasato estremamente aggressivo. I tagli di capelli primavera estate 2020: i “medi” I tagli di capelli medi come spesso si dice non passeranno mai di moda. E sarà così anche per quest’anno. Saranno sempre una buona soluzione moderna e fresca. Ottima scelta per chi non riesce a decidere un look estremo. Saranno comunque ottime scelte, in grado di valorizzare il viso. Le scelte maggiormente azzeccate saranno il caschetto o bob reso più casual con una variante mossa. In questo caso le frange dovranno essere o piene o assenti. I tagli di capelli primavera estate 2020: i “lunghi” I tagli di capelli primavera estate...

Approfondisci
capelli inverno 2019-2020

capelli inverno 2019-2020: le tendenze vanno verso il corto!

Capelli inverno 2019-2020? I segnali che arrivano dagli ambienti della moda, del cinema ma soprattutto dalla gente comune sembrano inequivocabili: il corto vince su tutti. I capelli inverno 2019-2020 sono tendenti ad uno stile sbarazzino e frizzante. Uno stile per chi ama camminare fra la gente disinvoltamente, senza dover preoccuparsi molto dell’acconciatura. Dal look moderno e dinamico. Per correre fra la gente. Dal taglio medio, al bob spettinato, dagli haircut con rasatura, queste sono le tendenze che gli hairstylist suggeriscono: per avere uno stile grintoso e dinamico. Ma vediamo quali saranno i tagli maggiormente alla moda per i capelli inverno 2019-2020. Capelli inverno 2019-2020: capelli corti scalati Ricci o lisci non importa. I capelli corti scalati saranno fra le scelte più premiate per i capelli inverno 2019. Ecco allora che i nuovi tagli saranno opera di sfoltitura consistente sui capelli che creano un volume molto naturale. Al bando l’effetto gonfio. Altro taglio che si vedrà spesso sarà il bob con ciuffo laterale, molto indicato per i capelli mossi. Poi, i pixie cut corti e cortissimi saranno sempre più spettinati e sbarazzini. Capelli inverno 2019-2020: i capelli corti sfilati Le novità molto sperimentali saranno appunto i capelli corti sfilati dalle punte asimmetriche sia per i pixie cut che per i bob più lunghi. La variante potrà essere una frangia anch'essa irregolare. Lo stile richiamerà vagamente gli anni 80, ma con rivisitazioni moderne. Questi tagli ambigui utili sia per la donna che per l’uomo, verranno rivisitati dai lunghi ciuffi frontali scalati. Poi, le maxi basette sfilate potranno dare...

Approfondisci
bava di lumaca

La bava di lumaca: i benefici su pelle e capelli

La bava di lumaca è uno dei rimedi più potenti e maggiormente utilizzati in estetica, per la cura della pelle e dei capelli. Questo, per una serie di qualità indiscusse e scientificamente provate. Vediamo di capire cos’è e cosa fa. La bava di lumaca: rimedio antico La bava di lumaca è un rimedio che può essere fatto risalire al mondo greco: Ippocrate ne sfruttava le comprovate proprietà decongestionanti e antiinfiammatorie per lenire le irritazioni e le infiammazioni della pelle. Poi, dalla Grecia al Medioevo, la bava di lumaca è stata largamente usata nella medicina tradizionale per curare i problemi di stomaco (gastriti e ulcere) o come cicatrizzante per le ferite e per arrestare le emorragie. Poi, sotto forma di sciroppo è estremamente utile per sciogliere il catarro e per calmare la tosse. La bava di lumaca: dove nasce il mito Intorno alla meta degli anni 80, in Cile, una famiglia di produttori di lumache per uso alimentare, notò che i propri lavoratori trattando quotidianamente le lumache e la loro bava, avevano acquisito una morbidezza ed una pelle vellutata delle mani. Inoltre i tagli e le ferite da escoriazioni venivano curate assai più rapidamente e con maggior efficacia. Tutto questo diede origine ad un lungo lavoro di analisi, nei laboratori, dai quali è emerso in tutta evidenza ogni aspetto curativo/estetico. Tale fu la scoperta che, in pochi anni, la sostanza è diventata una componente importante di molte creme e pomate. Tutto questo per un motivo molto semplice: rende la pelle più tonica e idratata, regalandole un aspetto fresco e disteso....

Approfondisci
ossigeno terapia

ossigeno terapia ad uso estetico: cosa riesce a fare…

Ossigeno terapia ad uso estetico, vale a dire un flusso di ossigeno puro al 95% sotto forma direzionato sulla pelle del viso o sui capelli, (sulle radici e sulle lunghezze). Questo è in estrema sintesi la metodologia che oramai anche per i più scettici produce effetti benefici e migliorativi sulla pelle e sui capelli. Ma vediamo di capire perché e come va sfruttato. L'ossigeno terapia quindi come strumento estetico-curativo degli inestetismi del viso e dei capelli, questo è il concetto che ogni estetista o parrucchiere moderno sa di dover applicare ai propri clienti per dare qualcosa in più, per favorire la salute e la bellezza. Per ritardare l'invecchiamento (soprattutto del viso). Non a caso l'ossigeno terapia ad uso estetico viene definito l'ANTI-AGE naturale per eccellenza. Proprio per la sua forte azione rivitalizzante sulle cellule che favorisce la circolazione sanguigna, l'ossigenazione dei tessuti e quindi il rallentamento della produzione dei radicali liberi. ossigeno terapia: ...

Approfondisci
capelli secchi

Capelli secchi: cosa fare e cosa usare

Capelli secchi?  sono spesso la conseguenza di uno squilibrio nella produzione di sebo. Questa carenza di sebo provoca la secchezza dei capelli, la difficoltà a trattarli e il colore spento.   Questo squilibrio può derivare da una cattiva alimentazione, uno stile di vita stressante ed un uso indiscriminato di prodotti aggressivi. Quindi il primo suggerimento per far ritornare i capelli secchi in capelli sani e lucenti: fate attenzione all’alimentazione ed all’uso corretto di trattamenti cosmetici di qualità e adatti alla natura dei vostri capelli. Attraverso queste due corrette abitudini potremo aiutare i nostri capelli secchi a ritornare sani, lucenti, elastici. Belli da toccare.   Capelli secchi ed esposizione al sole… I capelli secchi possono essere dunque di natura genetica (scarsa produzione di sebo), possono essere la conseguenza di aggressioni chimiche (i trattamenti cosmetici, l’uso eccessivo di piastre e phon) ma anche l’aggressione atmosferica (l’esposizione al sole). Dopo le lunghe esposizioni ai raggi solari i capelli tendono a seccarsi, inaridirsi, tendono ad essere fragili e spenti. Capelli secchi rimedi naturali e cosmetici… adatti I capelli secchi vanno quindi trattati nel modo giusto per riequilibrare il film lipidico, per richiudere le cuticole, per far si che il bulbo sia ben idratato. Tutte cose che renderanno un capello sano e lucente. Quindi, ritorniamo ad un’alimentazione sana, ricca di liquidi, vitamine calcio e ferro. Poi usare uno shampoo delicato per evitare un’ulteriore aggressione ai capelli. Utilizziamo balsami, impacchi e maschere a base di semi di lino, oli e burri vegetali nutrienti, idratanti ed emollienti. Le maschere andrebbero applicate almeno 2 volte...

Approfondisci
colpi di sole

I colpi di sole: come migliorano il taglio ed il viso?

I colpi di sole hanno moltissime tonalità di colore e ancor di più di sfumature. I colpi di sole sono il trattamento in grado di donare “sfumature di colore” senza rendere obbligatoria la tinta. Negli ultimi anni i termini con cui si parla di colpi di sole sono aumentati sempre di più. Creando a volte solo confusione ed incertezza sul da farsi. Il balayage, lo shatush, l’ombre hair, solo per citare i più comuni e diffusi. I colpi di sole: perché farli? I colpi di sole sono una tecnica di colorazione “non totale”. Consentono di schiarire qualche ciocca con un sistema di decolorazione costituito da un decolorante ed acqua ossigenata. Quindi, è una tecnica di decolorazione e non di tintura. Poi è una tecnica parziale, vale a dire che si applica solo su una parte della capigliatura. Questo aspetto rende l’effetto più resistente al tempo ed all'azione degli shampoo. I colpi di sole: a chi stanno bene? I colpi di sole vanno sicuramente bene a chi vuole aumentare il volume ed il movimento ai propri capelli. Applicandoli, andremo a generare nuovi punti luce e molti riflessi dall'aspetto cangiante. Sarà come se questi riflessi fossero stati creati dalla naturale scoloritura dovuta al sole. Donano una nuova dimensione al volto dando un look più moderno ed attraente. L a tecnica dei colpi di sole ha quindi un approccio moderato, non eccessivo e troppo vistoso. Inoltre, con questa tecnica riduciamo di molto il negativo effetto della ricrescita. E poi, da non sottovalutare, aiuta a mitigare di molto la presenza dei capelli...

Approfondisci

Capelli medi primavera estate 2019: …le nuove tendenze!

Capelli medi primavera estate…. Sarà questo il nuovo must. Tutti i migliori stilisti e le riviste di settore sembrano indicare questa acconciatura per la donna: capelli medi primavera estate. Sui capelli delle donne ogni anno si susseguono mode, innovazioni e ritorni al passato. I capelli medi primavera estate 2019 saranno quelli maggiormente scelti. Tagli medi primavera estate 2019: cosa cambia rispetto al passato? I tagli medi primavera estate 2019 in parte somigliano a quelli già visti nelle scorse stagioni, ma le colorazioni scelte sono diverse dando così un nuovo stile nel portare il bob. Poi le nuove sfumature e le tecniche di colorazione rendono possibili buone trasformazioni dei capelli da ricci a lisci dando particolari nuovi al taglio medio. In inverno si erano visti molti bob e la tendenza aumenterà anche per questa estate. Le scelte sembrerebbero premiare i tagli dritti, le frange piene e bombate. Capelli mossi o lisci non importa il must sarà comunque capelli medi. Tagli medi primavera estate 2019: le differenze di stile I capelli mossi potranno essere con riflessi tendenti al nero o al rosso ramato. La frangia media nel taglio mosso potrà essere portata al centro, un po’ stropicciata con la spuma. Anche questi piccoli particolari saranno ben presenti nei tagli medi primavera estate 2019. Tagli medi primavera estate 2019: il taglio medio pareggiato Altra concezione del taglio medio molto “in” sarà appunto il taglio medio pareggiato. Meglio se impostato con le punte illuminate da riflessi chiari e caldi. La riga laterale sarà profonda e abbastanza marcata. Poi un buon uso di fissanti...

Approfondisci
tds hair capelli grassi

I capelli grassi: suggerimenti utili al trattamento quotidiano

I capelli grassi sono sempre più un problema, nelle donne soprattutto. Questo dicono le stime, di molte riviste specializzate, che sembrano registrare un aumento del 15% annuo di donne col problema dei capelli grassi. Uno degli aspetti fondamentali di questo aumento è sicuramente lo stress, a cui le donne sono sottoposte sempre più. Ma anche alcune cattive abitudini o scelte di prodotti sbagliate.  "I nostri suggerimenti, che non devono sostituirsi a quelli del medico, possono aiutare a capire e a gestire al meglio queste disfunzioni." I capelli grassi sono per le donne, innanzitutto un problema estetico. La causa è il deposito di secrezione sebacea sul cuoio capelluto e sul fusto dei capelli. Questo fenomeno rende la chioma sgradevole alla vista ed al tatto: sono unti ed appiccicosi e sempre visibilmente sporchi. I capelli grassi (a differenza di quelli secchi) emanano maggiormente cattivo odore. Poi, il sebo in eccesso cola su tutta la lunghezza del capello depositandosi maggiormente sul cuoio capelluto. Tutto ciò toglie vitalità ai capelli, lo rende spento, opaco, visibilmente “non sano”. Questa situazione, generalmente denota una scarsa igiene quotidiana, ma non vanno sottovalutate le predisposizioni genetiche nel manifestarsi di questo fastidioso disturbo.   I capelli grassi: cosa fare? Lavare spesso i capelli grassi con shampoo delicati. Se il problema è eccessivamente vistoso è bene lavarli quotidianamente. Scegliere shampoo delicati: meglio se trasparenti (vuol dire che non hanno coloranti nella formulazione) per evitare di rimuovere troppo sebo dal cuoio capelluto. Ricordatevi che una giusta quantità di sebo fa da protezione naturale agli attacchi esterni. Massaggiare il cuoio capelluto mentre si...

Approfondisci